StreghettediLuna
Benvenuto a te che entri nel forum delle Streghette di Luna. Nella vita di ogni essere umano, nessun avvenimento, nessun incontro avviene per caso. Namaste.

StreghettediLuna

Dove la magia è amore universale, umiltà e ascolto...la magia svelata, per il benessere dell'anima.E' come se in un attimo sbocciasse la vita, laddove prima c'erano solo silenzio ed immobilità.
 
IndiceCalendarioFAQRegistratiAccedi

Condividi | 
 

 22 DICEMBRE 2012

Andare in basso 
AutoreMessaggio
DolceLuna
Team
Team
avatar

Messaggi : 26608
Data d'iscrizione : 14.06.11
Età : 53
Località : Emilia - Romagna

MessaggioTitolo: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 2:58 am

LA LEGGENDA DI NATALE

IL PIU’ BEL CANTO DI NATALE

Nel piccolo paese di Obendorf, in Austria, un giovane sacerdote, padre Mohr, stava dando le ultime istruzioni ai bimbi e ai piccoli pastori per provare il canto da eseguire nella notte di Natale. Tra le navate silenziose si spandeva l'eco di un vocio allegro e di piccole risatine.
«Buoni, silenzio! Incominciamo!».
Ma come padre Mohr appoggiò il dito sulla tastiera dall'interno dell'organo uscì uno strano rumore, poi un altro e un altro ancora.
«Strano», pensò il giovane prete. Aprì la porticina dietro l'organo e dieci, venti topi schizzarono fuori inseguiti da un gatto.
Povero padre Mohr. Si voltò a guardare il mantice: completamente rosicchiato e fuori uso. «Pazienza», pensò, «faremo a meno dell'organo». Ma anche i piccoli cantori all'apparire dei topi e del gatto si erano scatenati in una furibonda caccia. Ed ora non c'era più nessuno. Con l'organo in quelle condizioni e il coro dileguato dietro ai topi, addio canto di Natale. Fu un momento di grande sconforto per padre Mohr. Mentre, davanti all'altare maggiore si chinava nella genuflessione gli venne in mente l'amico Franz Gruber il maestro elementare che, oltre ad essere un discreto organista, se la cava bene nel pizzicare le corde della chitarra. Quando padre Mohr giunse a casa sua, Gruber stava correggendo i compiti degli scolari al debole chiarore di una lucerna. «Bisogna inventare qualche cosa di nuovo per la messa di mezzanotte, un canto semplice che accompagnerai con la chitarra. Qui ho scritto le parole: sta a te vestirle di musica... Ma in fretta mi raccomando!» Uscito padre Mohr, Gruber prese subito in mano la chitarra e dopo aver scorso il testo lasciatogli dal prete cominciò a cercare tra le corde le note più semplici. A mezzanotte in punto, del 24 dicembre 1818, la chiesa parrocchiale traboccava di fedeli. L'altare maggiore era tutto sfolgorante di lumi e di candele accese. Padre Mohr celebrava la S. Messa. Dopo aver proclamato il vangelo di Luca che narra la nascita del Salvatore si avvicinò, con il maestro Gruber al presepio e con la voce tremante intonarono: «Stille Nacht, Heilige Nacht (Notte silenziosa, Notte santa) ... ».
Dalle navate si persero nel silenzio le ultime parole del canto. Un attimo dopo l'intero villaggio le ripeteva davanti a Gesù, come la schiera degli angeli del vangelo di Luca. E da allora non si è più smesso di cantarlo, non solo ad Obendorf ma in tutto il mondo. È diventata una delle musiche più care del Natale. E di padre Mohr e di Franz Gruber che ne è stato? Nessuno dei due ha avuto il tempo di rendersi conto di quanto hanno donato al mondo senza aver avuto in cambio nulla.

FILASTROCCA DI NATALE

NOTTE SANTA DEL NATALE


Notte santa del Natale,
notte d'oro tutt'incanto
degli Angeli c'è il canto,
su Betlemme è la cometa.
Alleluia! In alto il cuore!
Per la pace per l'amore
nella notte del Natale
è nato il Redentore.

UN PENSIERO PER MEDITARE…

Considerate la frase per oggi rinuncerai alla rabbia come motivo per prendere consapevolezza dei fattori scatenanti e delle cause della vostra ira. Rappresenta già un inizio verificare i suggerimenti della frase e utilizzare dei mezzi propri per limitare la rabbia, proiettarla o prenderne coscienza in qualche altro modo. Scrivete i vostri modi propri di comportarvi e ponete attenzione nelle occasioni successive, notando quali di essi utilizzate e sotto quale forma. Può essere molto emozionante guardare la partita a nascondino in questo modo. Conoscerete la vostra enorme creatività, che vi permetterà di mantenere pulita la vostra fedina all’esterno e imparerete ad apprezzarla (lo spero). Uno straordinario potenziale si cela in voi. Se ne sarete consapevoli, conoscerete la sua forza e lo accetterete come parte di voi, potendolo usare in futuro anche per altri scopi più armonici. Forse con il tempo riuscirete anche a ridere delle manovre escogitate, già lo fate con le commedie alla televisione. Se imparerete a farlo, avrete già guadagnato un grande frammento di libertà e di capacità di amare e, di conseguenza, sentirete sempre meno rabbia in voi…Potete ottenere un’altra esperienza importante esaminando la causa della rabbia. Ogni giorno ci si innervosisce per moltissimi motivi diversi che non ci coinvolgono e non ci riguardano direttamente. Ci deve pur essere qualcosa che ci fa andare su tutte le furie e che ci spinge a commenti ironici o ad altre reazioni colleriche. Sono pochi i casi in cui queste circostanze hanno davvero qualcosa a che fare con il fattore scatenante della rabbia. Esiste qualcos’altro invece che ci colpisce nel nostro punto debole, un punto che nascondiamo abilmente a noi stessi e agli altri. Se ciò viene riportato vistosamente davanti ai nostri occhi, il subconscio reagisce con il panico: “Ora devo mostrare a tutti che questo non mi appartiene assolutamente! Altrimenti potrebbero credere che io sono anche così e nessuno mi apprezzerebbe più”. La rabbia viene vinta proprio con i punti deboli che già conoscete in voi e che accettate consciamente come degni di protezione. La collera è una reazione d’emergenza. Imparate a non nascondere le vostre debolezze e le vostre macchie nere sull’onore e vi sembrerà meno difficile vivere la frase “per oggi rinuncerai alla rabbia”. Sfrutterete cosi una grande quantità di energia che prima scoppiava inutilmente in ira. La strada è infinitamente lunga, ma crescere per raggiungere la luce vale la fatica. Ogni passo verso l’amore porterà più luce dentro di voi.
(Walter Lubeck)

IL BIGLIETTO D’AUGURI O L’IMMAGINE DI NATALE


IL CONSIGLIO DEGLI ANGELI

Chi accetta se stesso, si riconosce essere umano fallibile, come tutti gli altri, e non si meraviglia, né si angoscia troppo, per il fatto di sbagliare con maggiore, o minor frequenza.

PER VIVERE DIVERSAMENTE

Amare le situazioni…per cambiarle Avete abbastanza amore nella vostra vita? Se non lo avete, dove state andando per trovarlo? Amate la vostra vita, il vostro lavoro, la vostra famiglia, i vostri amici? Amate voi stessi? Così tanti vostri sforzi sono concentrati sull’ottenere l’amore, basati sulla credenza che esso sia un elemento limitato, disponibile solo per pochi fortunati che sono capaci in qualche modo di portarlo a loro stessi. Ma l’Amore è Energia universale, liberamente disponibile per chiunque, sempre. Se credete di non avere abbastanza amore nella vita, forse state guardando nel posto sbagliato. L’amore non viene infatti a voi da fonti esterne e non è solo basato su relazioni romantiche. Eppure considerate quanto sforzo la gente faccia per trovarlo. I siti di Internet hanno come protagonisti migliaia di persone che stanno “ricercando l’amore”, che vogliono trovare quella persona speciale che li amerà e li farà sentire completi. Ma il vero amore incondizionato non è un’emozione, è uno stato d’essere. E non proviene da una relazione con altri, proviene dall’interno di voi stessi. Se non amate ogni parte della vostra vita, per come essa è al presente, non sarete capaci di trovare l’amore che state ricercando. Anche se seguite le Leggi Universali non potete infatti manifestare quanto non credete già di possedere. Quando siete “in amore” voi sentite gioia e la vita è meravigliosa. Ma questo è uno stato emotivo e può essere temporaneo, cosicché quando se ne va, se ne va pure la gioia. Se la vostra percezione di amore è invece uno stato di essere, voi potete attrarre amore a voi in modo illimitato e in tutte le aree della vostra vita. Se, per esempio, non amate il vostro lavoro, non avete gioia quando lavorate. Forse avete un lavoro che non va bene per voi, oppure lavorate per un’impresa che non è adatta per voi o fate una carriera che non è valida per voi. Credete di meritare di avere un posto di lavoro che vi apporta gioia e che potete avere? Lo stesso è valido per ogni parte della vostra vita – amore è parte del flusso universale e, se dovete lavorare duro per ottenere amore e gioia, voi state guardando nei posti sbagliati e state rivolgendovi al posto di lavoro da una prospettiva sbagliata. Quando siete nello stato di amore, potete rilasciare quello che non vi serve, portare a voi gioia, e sapere che l’Universo vi fornirà qualcosa che è più appropriato per il vostro Bene più elevato. Potreste amare la vostra famiglia, ma avere una relazione difficile con loro. L’amore incondizionato vi consente di amarli, senza giudizio, e di condurre nella vostra vita delle persone che vi rispetteranno, onoreranno e ameranno, fornendovi del supporto emotivo che non ricevete dai membri della vostra famiglia. Potreste trovarvi in una relazione romantica che non vi rende felici. Quando potete cessare di ricercare amore da chi non può darvi, o non vi dà, amore, voi siete in grado di creare una nuova relazione con qualcuno che corrisponde ai vostri bisogni di amore. Creare amore in tutte le aree della vostra vita inizia con il credere che l’amore è tutto attorno a voi, è liberamente disponibile per voi ed è già vostro. Non potete trovare l’amore che cercate in qualcun altro o in un’altra situazione se sono limitate le vostre convinzioni in merito alla disponibilità dell’amore. Oppure se ritenete che l’amore è uno stato emotivo. L’amore incondizionato è l’Energia che tiene assieme l’Universo ed è sempre disponibile per voi. Se non ritenete di avere abbastanza amore nella vostra vita, riflettete su quanto credete in merito all’amore e a quanto di esso pensate di meritare. Poi iniziate ad amare voi stessi, la vostra vita e ognuno e ogni cosa in essa. E’ solo quando siete in grado di amare una situazione che voi potete cambiarla, è solo quando siete capaci di accettare ogni cosa, senza giudizio, che potete stare nel potere dell’amore e attrarre a voi amore in tutte le aree della vita. Il Cambiamento vi sta chiamando a prestare attenzione alle aree della vostra vita dove c’è mancanza e a cambiare le vostre credenze in modo che possiate creare qualcosa di nuovo. Durante questa settimana esprimete il vostro amore per ogni cosa della vostra vita, perfino e specialmente per quelle cose che stanno causandovi pena o difficoltà. E osservate poi i miracoli che vi porterà il sapere che l’amore incondizionato è tutto attorno a voi.“Solo quando sarete in grado di amare una situazione, la potrete cambiare”


_________________
Non cercare la via per vincere gli altri, ma per vincere te stesso...ossia... non cercare fuori di te quello che sta in te. Luna
Torna in alto Andare in basso
http://www.streghettediluna.altervista.org
samos

avatar

Messaggi : 5427
Data d'iscrizione : 29.06.11
Età : 43

MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 8:19 am

Mitikaa e grande Luna ...non mi stancherò mai di dirtelo cheers cheers cheers
ho apprezzato davvero il racconto : non sapevo che quel canto di Natale fosse nato così ....( mia nonna mi diceva sempre : non si va mai a dormire senza aver imparato qualcosa di nuovo !!!) in verità ammetto che , davo per scontato, che questa canzone fosse nata dalla mente di qualche prete o pastore....ma non ne conoscevo la storia....penso poi a quanti anni l'ho cantata accompagnata dalla chitarra quando da adolescenti si andava per le case a cantare la stella....adesso acquista maggior significato.
ti ringrazio inoltre sulle riflessioni sull'ira ....sull'amore. E' vero è proprio così , dovremmo soffermarci di più su noi stessi e farci un esamino di coscienza ...per capire come ci poniamo davanti agli altri , se veramente a volte i nostri sfoghi sono utili e se veramente l'amore , come lo vogliamo noi , racchiude quel significato vero , autentico , disinteressato di cui parli ...
grazie Lunetta , spero tu stia meglio ...sai che sei la colonna portante del forum e in questi giorni ti voglio in forma anche perchè devi poter passare un magnifico natale con i tuoi cari in tutta serenità . un abbraccio I love you I love you I love you
Torna in alto Andare in basso
yasmin

avatar

Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 10.12.12

MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 10:02 am

Che belle riflessioni luna!!grazie I love you ma ke ci fai sveglia alle 4? Shocked
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 2:11 pm

Tutto bello, soprattutto penso che inizierò il "rimpiattino". I love you
Torna in alto Andare in basso
Acquamarina
Moderatore
Moderatore
avatar

Messaggi : 5024
Data d'iscrizione : 28.06.11

MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 3:19 pm

Ma seconoo voi, ci amiamo di più quando ascoltiamo l'istinto e le emozioni (anche se ci spingono a fare cose di cui potremmo pentirci) oppure quando seguiamo la ragione e ponderiamo la cosa che ci sembra più "giusta"?

_________________
 
che fiorisca la luce, che fiorisca la luce, che fiorisca la luce... che fiorisca...
che fiorisca il cuore, che fiorisca il cuore... che fiorisca[img]
Torna in alto Andare in basso
rossel61



Messaggi : 1298
Data d'iscrizione : 19.09.11

MessaggioTitolo: parere personale   Sab Dic 22, 2012 3:43 pm

Secondo me l'amore bisogna costruirlo giorno per giorno e un pizzico di ragione non guasta, specie se non siamo più dei ragazzini. Un po' di razionalità é alla base dei rapporti-
Torna in alto Andare in basso
yasmin

avatar

Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 10.12.12

MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 3:48 pm

Acquamarina io sono arrivata ad una personale conclusione su questo argomento. .e cioe che una cosa e giusta per noi quando l istinto e l emozione vanno d accordo con la ragione.per esempio se stiamo con un uomo di cui siamo innamorate ma la situazione e magari certi atteggiamenti oggettivamente fanno vedere tutt altro che amore,allora non e la persona giusta,anche se d fondo il sentimento c e. .oppure viceversa,noi non siamo innamorate ma ci da stabilita e tanto affetto,pero siamo infelici xke manca la cosa emozionale,allora non e lo stesso la persona giusta.la persona o la situazione,o l atteggiamento giusto deve eequilibrare e mettere insieme entrambi gli elementi secondo me
Torna in alto Andare in basso
rossel61



Messaggi : 1298
Data d'iscrizione : 19.09.11

MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 3:52 pm

E' vero. Emozioni e razionalità devono coincidere, ecco perchè gli incontri sentimentali costruttivi e importanti non sono molto frequenti., sono pochi nella vita di una persona.
Torna in alto Andare in basso
yasmin

avatar

Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 10.12.12

MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 3:54 pm

Preciso che nessuno e perfetto. .quindi parlo di un equilibrio base almeno,con la presenza di tante disonanze si va a soffrire.il mio punto di vista l ho provato sulla propria pelle,stando imn entrammbi esempi che ho riportato.quindi ci va un equilibrio di base tra emozione e ragione,per poi poter migliorare un rapporto e vivere bene,ma la vita e strana,e le aituazioni hanno tante sfacetatture,noi che comunque non aiamoveggenti ci possiamo o affidare a luna oppure agire in base al equilibrio di questi due elementi
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 4:22 pm

Io non sono tanto sicura di sapere quali siano i confini tra ragione, intuizione, emozione,sogni, visioni. Sono tutte voci diverse, linguaggi diversi dell'anima. Non so quale di queste voci sia bene seguire, non credo che siano facoltà distinte. Penso che dovremmo cercare il più possibile, attraverso e oltre esse,di riuscire a ritrovare e a ricostruire il messaggio dell'anima. Questo è difficile, almeno per me. Come diceva l'altro giorno Luna, bisogna ascoltare l'universo (cioé l'anima, credo di aver capito, perché l'anima ha scritto in sé tutto l'universo, cioé Dio). Per me non è facilissimo, perché sono un tale groviglio....La meditazione dovrebbe servirmi per ritrovare unità tra lediverse spinte (il sogno , per esempio mi dice che nel sonno lui mi è vicino, ma la ragione mi dice: e perché non è vicino a te, se ci tiene? Esempio praticoE io mi barcameno, mi contorco e mi agito...).Scusate , mi sono appena svegliat..., cioé, hgo appena finito di meditare.


Ultima modifica di emmalou il Sab Dic 22, 2012 4:52 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
yasmin

avatar

Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 10.12.12

MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 4:34 pm

Si emmalou concordo e molto difficile,sono troppe cose da integrare,anche cose sconnosciute a noi,ma andando alla pratica per chi non ha intrapreso un cammino verso l integrita oppure per chi semplicemente e una persona che non si coinvolge in discorsi che sorpassano il limite del concreto penso che la serenita puo essere raggiunta attraverso l equilibrio psicoemozionale razionale
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 4:37 pm

Non è molto diverso come livello di difficoltà, però, mi pare, Sole. Non lo so...
Torna in alto Andare in basso
yasmin

avatar

Messaggi : 253
Data d'iscrizione : 10.12.12

MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   Sab Dic 22, 2012 4:37 pm

Comunque dico io e una fortuna trovare una persona come luna,che attraverso il dono,l aiuto morale e la saggezza e l amore ci aiuti a capire cio che ,le persone come noi magari non potrebbero capire senza il suo aiuto . E veramente una grande fortuna
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: 22 DICEMBRE 2012   

Torna in alto Andare in basso
 
22 DICEMBRE 2012
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
StreghettediLuna :: BENVENUTO :: IL CALENDARIO DELL'AVVENTO-
Vai verso: